"Ritornare a casa PLUS" ANNUALITÀ 2022 – (L.R. n. 30/20)

"Ritornare a casa PLUS" è volto a favorire la permanenza nel proprio domicilio di persone in situazione di grave non autosufficienza.

Data:
1 Luglio 2022

Visualizzazioni:
88

"Ritornare a casa PLUS" è volto a favorire la permanenza nel proprio domicilio di persone in situazione di grave non autosufficienza.

Cos'è

“RITORNARE A CASA PLUS” ANNUALITÀ 2022 –
INTERVENTI DI SOSTEGNO ALLA DOMICILIARITÀ PER LE PERSONE CON DISABILITÀ GRAVISSIME (L.R. n. 30 del 15.12.2020)

APERTURA DEI TERMINI PER LA PRESENTAZIONE DI NUOVE ISTANZE
con la Deliberazione di Giunta Regionale n. 63/12 del 11.12.2020 sono state approvate le Linee di indirizzo 2021/2022 del Programma “Ritornare a casa Plus”, allegate al presente Avviso, che disciplinano i termini, le condizioni e le modalità per l’accesso all’intervento denominato “Ritornare a casa PLUS”, volto a favorire la permanenza nel proprio domicilio di persone in situazione di grave non autosufficienza che necessitano di un livello assistenziale molto elevato.

Le domande possono essere presentate a far data dal 02.05.2022 al 04.11.2022 e inoltrate esclusivamente mediante apposito modulo corredato da certificazione sociosanitaria recente (ovvero relazioni e certificazioni prodotte negli ultimi sei mesi da parte di medici specialisti di struttura pubblica o privata convenzionata con il SSN) e da ulteriore documentazione indicata nello stesso modulo di domanda, nonché presso l’ATS Sardegna territorialmente competente.

Le istanze dovranno essere trasmesse :

  • tramite PEC (Posta Elettronica Certificata) all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • consegnate a mano all’Ufficio Protocollo;


A chi si rivolge

Destinatari del servizio:

I destinatari del programma sono le persone che presentano le condizioni socio-sanitarie descritte nei quattro livelli assistenziali indicati nelle linee di indirizzo 2021/2022 allegate alla DGR n. 63/12 del 11.12.2020.

Accedere al servizio

Come si fa:

La richiesta del progetto viene fatta dai servizi sociali comunali che integrano la valutazione medica della commissione UVT, unità di valutazione territoriale.

 

Cosa si ottiene: Rimborso delle spese sostenute in base al finanziamento ammesso.

Modalità di autenticazione al servizio: Accesso libero

Contatti

Uffici a cui rivolgersi:

Area di riferimento:

Cosa serve

Costi e vincoli

Tempi e scadenze

Per la presentazione della domanda non sono previsti termini di scadenza.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
14/07/2022, 10:08

Potrebbero interessarti