Contributi per Talassemici / Emofiliaci (L. R. 27/1983)

Assegno mensile e rimborso delle spese di viaggio e soggiorno sostenute per i trattamenti effettuati in centri ospedalieri autorizzati situati in un comune diverso da quello di residenza.

Data:
1 Luglio 2022

Visualizzazioni:
93

Assegno mensile e rimborso delle spese di viaggio e soggiorno sostenute per i trattamenti effettuati in centri ospedalieri autorizzati situati in un comune diverso da quello di residenza.

Cos'è

  • La Legge Regionale 27/1983 prevede la concessione di sussidi straordinari erogati dalla Regione attraverso il Comune sotto forma di:
    assegno mensile
  • a titolo di rimborso delle spese di viaggio e di soggiorno nei casi in cui il trattamento venga effettuato presso centri ospedalieri o universitari autorizzati ubicati in Comuni diversi da quello di residenza

L’assegno mensile viene concesso a condizione che il reddito netto effettivo dei richiedenti non superi determinati limiti, ed è calcolato in base a diverse fasce di reddito. I rimborsi delle spese di viaggio e di soggiorno sono concessi a condizione che i richiedenti:

  1. non abbiano diritto a rimborsi per lo stesso titolo da parte di enti previdenziali o assicurativi;
  2. non superino determinati limiti di reddito netto annuo.

A chi si rivolge

Destinatari del servizio:

Si rivolge ai cittadini residenti riconosciuti affetti da talassemia o da emofilia o da emolinfopatia maligna o da neoplasia maligna che non superino determinati limiti di reddito.

Accedere al servizio

Come si fa:

Per ottenere i benefici occorre compilare l’apposito modulo di domanda e presentarlo all'attenzione del servizio socio assistenziale.

Alla domanda deve essere allegata la certificazione sanitaria rilasciata dall’ASL attestante la patologia, l’autocertificazione del reddito e, nel caso di rimborso per viaggi/soggiorno, la documentazione dei viaggi/soggiorni sostenuti.

Cosa si ottiene: Il sussidio, in caso di esito positivo della richiesta, viene erogato annualmente in unica soluzione o in due liquidazioni su base semestrale.

Modalità di autenticazione al servizio: Accesso libero

Contatti

Uffici a cui rivolgersi:

Area di riferimento:

Cosa serve

Costi e vincoli

Tempi e scadenze

La domanda di accesso al sussidio deve essere presentata all'insorgere della patologia e comunque entro l'anno in cui viene diagnosticata la stessa. La domanda di prosecuzione per l'erogazione del sussidio richiesto deve essere presentata tra il mese di giugno e il mese di settembre degli anni successivi. Ogni anno viene pubblicato apposito Avviso sulla Home Page del Comune.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
14/07/2022, 10:11

Potrebbero interessarti