Contributo per Persone affette da Malattie Oncologiche (L. R. 9/2004)

Contributo Legge Regionale 9/2004. Contributi economici per rimborso spese di viaggio e di soggiorno sostenute dai cittadini che usufruiscono della L. R. 9/2004.

Data:
1 Luglio 2022

Visualizzazioni:
82

Contributo Legge Regionale 9/2004. Contributi economici per rimborso spese di viaggio e di soggiorno sostenute dai cittadini che usufruiscono della L. R. 9/2004.

Cos'è

La Legge Regionale 9/2004 prevede la concessione di provvidenze economiche in favore delle persone affette da neoplasia maligna, residenti in Sardegna. Le provvidenze economiche sono erogate dalla Regione Sardegna tramite i Comuni.
Tali provvidenze, determinate in base al reddito ed alla consistenza del nucleo familiare, consistono nel rimborso delle spese di viaggio e soggiorno sostenute per sottoporsi alla terapia antitumorale presso presidi sanitari situati in un Comune della Sardegna diverso da quello di residenza.Gli interessati devono presentare la relativa domanda al Comune di residenza, il quale valuta la completezza e la conformità della documentazione prodotta, quantifica l'importo spettante a ciascun richiedente e trasmette annualmente il fabbisogno al competente Servizio dell'Assessorato regionale dell'Igiene e Sanità e dell'Assistenza Sociale.
Il Servizio provvede alla liquidazione dei contributi al Comune il quale, a sua volta, eroga il sussidio a coloro che ne hanno diritto.
Il diritto al sussidio decorre dal giorno in cui iniziano il trattamento e la cura.

A chi si rivolge

Destinatari del servizio:

  • Possono accedere al beneficio le persone affette da neoplasia maligna riconosciuta e che:
    sono residenti in Sardegna;
  • si sottopongono, con la regolarità che la malattia richiede, alle prestazioni sanitarie specifiche.

Accedere al servizio

Come si fa:

Le persone affette da neoplasia maligna devono presentare al Comune di residenza:

  • domanda di rimborso, compilata sul modulo appositamente predisposto dal Comune;
  • certificato reddituale;
  • referto diagnostico rilasciato da un centro ospedaliero o universitario oppure da un'altra struttura sanitaria pubblica.

I certificati, ad eccezione del referto diagnostico, potranno essere sostituiti da una dichiarazione, in carta semplice, firmata dall'interessato.

Cosa si ottiene: Il sussidio, in caso di esito positivo della richiesta, viene erogato annualmente in unica soluzione.

Modalità di autenticazione al servizio: Accesso libero

Contatti

Uffici a cui rivolgersi:

Area di riferimento:

Cosa serve

Costi e vincoli

Tempi e scadenze

Le persone interessate devono presentare la domanda di rimborso al Comune di residenza entro 6 mesi dall'inizio del trattamento e delle cure. La domanda di prosecuzione per l'erogazione del sussidio richiesto deve essere presentata tra il mese di giugno e il mese di settembre degli anni successivi. Ogni anno viene pubblicato apposito Avviso sulla Home Page del Comune.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
14/07/2022, 10:24

Potrebbero interessarti