Bonus Idrico Integrativo

Bonus Idrico integrativo per l'anno 2021 e successivi nell'ambito territoriale regionale gestito da ABBANOA SpA (Deliberazione del Comitato Istituzionale d'Ambito n. 38 del 27 novembre 2020).

Data:
1 Luglio 2022

Visualizzazioni:
67

Bonus Idrico integrativo per l'anno 2021 e successivi nell'ambito territoriale regionale gestito da ABBANOA SpA (Deliberazione del Comitato Istituzionale d'Ambito n. 38 del 27 novembre 2020).

Cos'è

Trattasi di agevolazione economica rivolta alle cosiddette utenze deboli e consiste in un riconoscimento in bolletta di un importo pari ad € 25,00 per ogni componente il nucleo familiare con un indicatore ISEE non superiore ad € 9.000,00 e pari ad € 20,00 per ogni componente il nucleo familiare con un indicatore ISEE non superiore ad € 20.000,00. il servizio socio assistenziale acquisisce le domande presentate secondo le modalità indicate nel regolamento allegato alla deliberazione CIA n. 38 del 27 novembre 2020, e ne verifica i requisiti richiesti nel detto regolamento.

A chi si rivolge

Destinatari del servizio:

È rivolto alle cosiddette utenze deboli, corrispondenti ai nuclei familiari residenti nei comuni gestiti da ABBANOA Spa e che versano in condizioni socio-economiche disagiate. Il richiedente deve avere la residenza nel comune per la quale richiede la fornitura, la residenza anagrafica del richiedente deve coincidere con l'indirizzo di fornitura indicato nel contratto, deve sussistere inoltre la coincidenza del nominativo e del codice fiscale dell'intestatario del contratto di fornitura con il nominativo di un componente il nucleo ISEE.

Chi può presentare:

Cittadini residenti o domiciliati nel comune.

Accedere al servizio

Come si fa:

Il cittadino presenta le istanze a mano passando dall'ufficio protocollo ovvero tramite posta elettronica certificata, tramite raccomandata A/R e anche mediante la procedura on line disponibile nel sito dedicato www.bonusacqua.it

Cosa si ottiene: Una agevolazione economica che verrà attestata nella bolletta, volta all'abbattimento del valore dell'importo della spesa sostenibile per la fornitura idrica. il cittadino ha la possibilità di conoscere l'esito della procedura consultando la graduatoria provvisoria predisposta dall'ufficio e pubblicata nel sito istituzionale del Comune, con indicazione delle cause di eclusione. In caso di esclusione il richiedente potrà presentare, entro i termini indicati nell'atto di approvazione della graduatoria provvisoria, ricorsi e ove fosse possibile integrazioni ai fini di sanare le irregolarità riscontrate. Scaduti i termini i cittadini potranno prendere visione dell'esito definitivo in apposita graduatoria.

Accesso digitalizzato al servizio:

Modalità di autenticazione al servizio: Accesso libero

Contatti

Uffici a cui rivolgersi:

 

Area di riferimento:

Tempi e scadenze

Entro e non oltre il 30 maggio dell'anno in corso.

Ulteriori informazioni

Aggiornamento:
14/07/2022, 11:10

Potrebbero interessarti